DVG Stories

Foto di Simona Caleo 

Energico, vitale e – ovviamente – social. Gianni Morandi ha passato un pomeriggio alla dolceVita GALLERY per l’inaugurazione della mostra “C’era un ragazzo – 50 anni dopo”, con foto di Gilberto Petrucci e Marcello Geppetti. Nel 1967, infatti, veniva pubblicato l’album “Gianni 4”, che conteneva successi come “Se perdo anche te”, “Un mondo d’amore” e, appunto, “C’era un ragazzo che come me…”.

Il cantante di Monghidoro è proprio come ve lo immaginate: sorridente, rilassato, disponibile, sia con i fan storici che con i semplici curiosi. Dispensa foto, autografi e consigli, ascolta con curiosità i racconti sulla Dolce Vita. Tra un selfie e l’altro, ha avuto il tempo per visitare l’allestimento di fotografie organizzato dalla galleria e che resterà aperto al pubblico fino al 14 giugno.

Gli scatti in mostra sono stati in gran parte realizzati da Gilberto Petrucci negli anni ’60 e ’70, quando tra un “Cantagiro” e un “Festival delle Rose” non mancava l’occasione per fare un salto in Giappone o negli Stati Uniti. Il fotografo, soprannominato “Paparazzetto” da amici e colleghi, è infatti legato al cantante da un’amicizia pluridecennale e lo ha seguito in molte delle sue avventure giovanili, sul palco e fuori dal palco.

Ad accompagnare Gianni Morandi in questa visita c’era la moglie Anna, presenza fondamentale per il cantante; d’altronde, anche se sono passati cinquant’anni da quando nelle radio impazzava “C’era un ragazzo che come…”, Morandi resta un eterno ragazzo, abile nel rinnovarsi anno dopo anno, sempre pronto a mettersi in gioco con una nuova impresa.

E se il 2016 è stato l’anno dei “Capitani Coraggiosi” – esperienza condivisa con Claudio Baglioni -, in questa estate 2017 non si fa che parlare del singolo “Volare”, cantato in coppia con Fabio Rovazzi, che ha già scalato le classifiche e mandato in orbita le visualizzazioni su Youtube.

Qui il video preparato dalla dolceVita GALLERY in occasione dell’inaugurazione della mostra, con il sottofondo di “Se perdo anche te”:

 

Share: