Eventi » Mostre temporanee »

“Erbacce” cianotipie di Pierfrancesco Giordano

Descrizione Evento

Sono ovunque, in ogni angolo delle strade e dei marciapiedi di Roma. Le calpestiamo senza pensarci, a volte infastiditi dalla loro presenza persistente e disordinata. Raccoglierle ed usarle una ad una per queste cianotipie, è un modo di riprodurne la bellezza e l’unicità, di restituire loro una “dignità” forse mai avuta ai nostri occhi distratti.

Le cianotipie sono stampe eseguite una ad una e totalmente a mano, scegliendo una carta pregiata ricca di cotone, preparando un’emulsione sensibile alla luce, stendendola accuratamente sul foglio, ponendo il soggetto a contatto, esponendo alla luce e sviluppando l’immagine in acqua.

Ogni immagine è UNICA, perché anche riutilizzando lo stesso soggetto, la sua posizione o il tono del blu non saranno mai identici.

Questa tecnica è antica, ideata da J. Herschel nel 1842, ed è stretta parente di quella che poi sarà la fotografia. Anna Atkins, botanica e fotografa inglese, fu fra le prime ad applicare tale processo alle alghe, dando vita al primo libro illustrato con immagini fotografiche della storia.

 

Sponsor della mostra: Ars Imago